I materassi memory e quelli tradizionali si distinguono tra loro. Quando arriva il momento di sceglire un letto su cui dormire è difficile scegliere perché il mercato offre un vasto numero di prodotti interessanti. Tutto ciò che si dovrà fare è pensare alla nostra salute e di conseguenza a dormire più riposati.

Iniziamo a capire le prime differenze. I materassi foam permettono di distribuire uniformemente il peso corporeo su tutta la superficie grazie al materiale utilizzato mentre non si può dire lo stesso dei materassi a molle che utilizzano un sistema totalmente differente quindi difficilmente si riuscirà ad avere la stessa qualità di sonno.

Si consiglia di più il memory foam in quanto permette di adattarsi alle forme del corpo e migliorare magari la circolazione, dolori alle articolazioni e alla schiena perché dona il giusto sostegno per riposare bene. Questi particolari materassi permettono di riposare bene anche in estate? Anche se può risultare strano, questi materassi si adattano alla temperatura corporea equilibrandola in soli 30 minuti. Sia i memory che quelli a molle possono utilizzare dei topper al fine di garantire un sonno più fresco e tranquillo

E’ difficile dire quale materasso si possa preferire perché entrambi hanno dei vantaggi e dei svantaggi e tutto dipende da soggetto a soggetto. Nonostante tutto specifichiamo che lo svantaggio dei memory risulta essere sicuramente il prezzo; i materiali del memory vengono utilizzati dalla Nasa (fautore di questi particolari materassi) per le tute dei suoi austronauti ed è per questa ragione che sono considerati nettamente migliori rispetto ai tradizionali. Per quanto riguarda i materassi a molle sarebbe preferibile acquistare quelli con molle indipendenti e insacchettate per avere un giusto supporto.

Il sonno è importante e non deve essere discreditato, magari acquistando un materasso sbagliato. Infatti la soluzione ideale è quella di fare una spesa unica, ma fatta per bene; il più delle volte si punta al risparmio e poi ci si ritrova a dover affrontare nuovamente un’altra spesa!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *